Crea sito

LEZIONE 3: PRONOMI PERSONALI ( 1a parte)

A differenza di quanto accade in italiano, i pronomi personali SOGGETTO, in tedesco, non devono mai essere omessi, tranne che, ovviamente, alla 2a persona singolare e plurale dell'IMPERATIVO e quando il soggetto è sottinteso:

Esempio:

Er ist sehr schön und hat blondes Haar E' molto bello e ha i capelli biondi

In questo caso, il pronome personale soggetto della seconda frase (hat blondes Haar) viene omesso perché, essendo lo stesso della prima frase (Er ist sehr schön), è sottinteso: è sempre "er".

Il perché solitamente il pronome personale soggetto non possa mai essere omesso, è dovuto al fatto che i verbi tedeschi possono coniugarsi allo stesso modo usando due pronomi personali diversi.

Esempio: Wir haben - Sie haben (noi abbiamo/loro hanno).

Perciò la voce verbale, da sola, non specifica chi è il soggetto, come invece accade in italiano.

PRONOMI PERSONALI SOGGETTO

Ich = Io                   

Du = Tu

Er = Egli

Sie = Ella

Es = Esso/a (riferito a cose o a parole di genere neutro)

Wir = Noi

Ihr = Voi

Sie = Essi/Esse

IL PRONOME DI CORTESIA

Già nella lezione 2 (SALUTI E PRESENTAZIONI) è stato introdotto l'uso di questo pronome.

Si ripete che in tedesco il pronome di cortesia (ossia il pronome utilizzato quando ci si rivolge a un estraneo) è SIE, che vuole sempre il verbo alla 3a PERSONA PLURALE (e non al singolare!). In tedesco, infatti, si dà del LORO ad un estraneo, anche se si tratta di una persona sola, e non si dà del "lei" come in italiano (questo è molto importante perché è spesso fonte di fraintendimento).

Inoltre, il pronome di cortesia, in tedesco, è molto più utilizzato che in italiano!

SIE + verbo alla 3a PERSONA PLURALE è utilizzato sia quando ci si rivolge a una persona sola sia quando ci si rivolge a più persone a cui si dà del "lei". E' un errore dire IHR (voi)! "IHR" si usa solo riferito a più persone a cui si dà del "tu".

Kommen Sie, bitte! = Prego, venga (o prego, venite)

I pronomi personali si scrivono tutti con la lettera MINUSCOLA come in italiano, tranne "Sie" quando è utilizzato come pronome di cortesia, che si scrive sempre MAIUSCOLO per differenziarlo da "sie" che significa "ella" o "essi/esse":

sie ist sehr freundlich = ella è molto gentile  (notare il verbo alla 3a persona singolare)

sie sind sehr freundlich = essi sono molto gentili   (notare il verbo alla 3a persona plurale)

Sie sind sehr freundlich = lei (pronome di cortesia) è molto gentile

Il pronome di cortesia si scrive maiuscolo anche quando esprime il complemento oggetto (sempre Sie) e di termine (Ihnen).

USO DEI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO

I pronomi soggetto, in tedesco, sono utilizzati anche come predicato nominale:

Ich bin ich (io sono io) e non ich bin mich!

Ich bin du  (io sono te)  e non ich bin dich!

Lo studio dell'inglese assieme al tedesco può fuorviare, dal momento che in inglese, molto più conosciuto e studiato, si usa dire:

You are me E NON You are I !

USO DI "ES"

"ES" in tedesco corrisponde all'inglese "IT".

Viene utilizzato, cioè, per esprimere un soggetto non noto nelle espressioni IMPERSONALI che riguardano:

1) il tempo atmosferico:

Es regnet = Piove

Es ist windig = E' ventoso

2) il tempo cronologico:

Es ist 3 Uhr = Sono le 3

Es ist spät = E' tardi

3) concetti astratti:

Es ist ein wichtiges Ding = E' una cosa importante

Es ist schön, dich zu sehen = E' bello vederti

Es ist egal = E' uguale, è lo stesso

Oppure, può essere utilizzato in alcune frasi fatte:

Wer ist da? Ich bin es! = Chi è?  Sono io!

Ad esempio, viene utilizzato per dire "C'E'/ CI SONO":

Es gibt ... = C'è/ci sono...

Tuttavia, presenta una diversità col più noto "IT" inglese: non viene utilizzato solo per indicare cose o concetti, ma anche in riferimento a persone o animali espressi da un sostantivo di genere NEUTRO (è stato infatti detto nella lezione 1B sull' ORTOGRAFIA TEDESCA che in tedesco vi sono tre generi: maschile, femminile e neutro).

Esempio:

Das Kind ist schön = Il bambino è bello

("DAS" è l'articolo determinativo che si accompagna ai sostantivi di genere NEUTRO).

Se al posto di "Das Kind" si sostituisce un pronome personale, la frase diventa:

Es ist schön = Egli è bello

"ES", inoltre, non viene utilizzato per indicare cose inanimate oppure oggetti che sono di genere femminile o maschile: al loro posto si utilizzano "SIE" e "ER".

Der Kühlschrank ist leer = Il frigorifero è vuoto

Er ist leer = E' vuoto

Spesso, nella lingua parlata, "es" si abbrevia " 's", specialmente quando segue il proprio verbo:

Wie geht es dir? (Come stai?) → Wie geht's dir? 

Heute gibt es... (Oggi c'è...) → Heute gibt's...

Inoltre, in tedesco il pronome ES viene spesso sostituito da DAS, che significa "questo, questa cosa, ciò" (questa regola sarà spiegata in maniera più precisa nella lezione 49: PRONOMI DIMOSTRATIVI).

Das ist ein wichtiges Ding (Questa, questo, ciò) è una cosa importante

Was ist das? = Cos'è (questo, ciò)?

"DAS" al posto di "ES" è usatissimo soprattutto per fare le presentazioni, e in quel caso traduce "questo/a, questi/e" senza mai cambiare:

Das ist mein Vater = Questo/lui è mio padre

Das ist meine Mutter = Questa è mia madre

Das sind meine Brüder = Questi sono i miei fratelli

Das sind meine Schwestern = Queste sono le mie sorelle

Aggiunte

Si conclude questa prima lezione sui pronomi personali SOGGETTO con alcune precisazioni (per accedere alla seconda lezione sui pronomi personali cliccare sul link alla LEZIONE 17) :

Occorre infatti conoscere alcune espressioni tedesche molto utilizzate:

WIR BEIDE = entrambi noi, noi due

ICH SELBST = io stesso

SELBER = da solo/a/i/e

EINANDER= l'un l'altro, reciprocamente

Esempio:

Wir lieben einander = Noi ci amiamo 

AUCH = anche

Generalmente, questo avverbio viene posto dopo il pronome soggetto quando non è presente il verbo:

Ich auch = anch'io

Se è invece è presente il verbo, lo segue:

Ich mag auch Lieder = anche a me piacciono le canzoni

Se però il soggetto e il verbo si invertono di posto, come nelle frasi interrogative, AUCH segue il soggetto:

Magst du auch Lieder? = anche a te piacciono le canzoni?

Se dopo il verbo è presente un altro pronome, "auch" segue il pronome:

Ich mag es auch = mi piace anche questo/quello

"ABER AUCH" vuol dire invece "davvero, veramente", proprio come "WIRKLICH", che è sia avverbio che aggettivo:

Du bist aber auch/ wirklich unglücklich = sei davvero sfortunato

Das wirkliche Leben = la vita reale