Crea sito

LEZIONE 58: I PRONOMI RELATIVI

Per approfondimenti sull'argomento di questa lezione, si vada anche all pagina "TUTTO SUL PRONOME RELATIVO" del nuovo blog associato al sito internet.

I pronomi relativi tedeschi assomigliano agli ARTICOLI DETERMINATIVI. Infatti, al nominativo singolare, sono costituiti da:

- DER = che, il quale  (per i sostantivi MASCHILI)

- DIE = che, la quale  (per i sostantivi FEMMINILI)

- DAS = che, il quale  (per i sostantivi NEUTRI)

E per quanto riguarda il plurale, il pronome è (per tutti i generi):

- DIE

Questi pronomi si declinano appunto come gli articoli determinativi, ma con qualche eccezione, che nell'esempio sottostante è stata sottolineata:

                              MASCH                          FEMM                    NEU                PLUR     

N                               der                             die                     das                   die

A                               den                             die                     das                   die

D                              dem                            der                     dem                 denen

G                             dessen                       deren                 dessen              deren

Come si può notare, al genitivo singolare il pronome diventa DESSEN anziché DES (per il maschile e il neutro) e DEREN anziché DER (per il femminile). Al genitivo plurale diventa DEREN anziché DER e al dativo plurale DENEN anziché DEN.

N.B. Al posto di "DEREN" al genitivo singolare del FEMMINILE, può essere utilizzato "DER". Quindi la declinazione del pronome relativo femminile diventa:

N         die

A         die

D         der

G         der

E ciò vuol dire che diventa esattamente uguale alla declinazione dell' ARTICOLO DETERMINATIVO  femminile singolare "DIE".

Per sapere come si utilizzano i pronomi relativi, occorre ricordare alcune regole:

1) I pronomi relativi sono sempre SUBORDINANTI, e quindi introducono sempre una FRASE SUBORDINATA. Bisogna perciò ricordare che le frasi subordinate tedesche non hanno la stessa struttura delle frasi principali, come invece accade in italiano: una frase introdotta da un pronome relativo, infatti, vuole sempre il suo verbo reggente all'ULTIMO POSTO (lezione 56: STRUTTURA DELLA FRASE).

ESEMPIO:

Das Lied, das du gesungen hast = la canzone che hai cantato

E' errore dire invece:

Das Lied, das du hast gesungen

Così come è un errore dire:

Das Lied, das hast du gesungen

2) I pronomi relativi vengono declinati secondo la funzione che svolgono nella frase subordinata, e non in quella principale. 

ESEMPIO:   

Der Junge, den ihr seht, ist ein Student = il ragazzo che vedete è uno studente

La frase principale è:

Der Junge ist ein Student = Il ragazzo è uno studente

Il pronome relativo è riferito a "Der Junge" (il ragazzo), una parola MASCHILE SINGOLARE che, nella frase principale, è al NOMINATIVO, perché è il suo soggetto.

Tuttavia, nella frase subordinata "Ihr" (voi) è il soggetto, mentre "der Junge" è complemento oggetto. Dal momento che il pronome relativo deve essere declinato secondo la funzione che svolge nella frase subordinata (o meglio, secondo la funzione che svolge nella subordinata il sostantivo a cui è relativo), deve essere declinato all' ACCUSATIVO (MASCHILE SINGOLARE perché il sostantivo a cui è relativo, cioè JUNGE, è maschile singolare).

Der Junge, den ihr seht = Il ragazzo che vedete

e non:

Der Junge, der ihr seht !

3) La frase principale e quella subordinata sono sempre separate dalla VIRGOLA, come è stato spiegato nella lezione 56: STRUTTURA DELLA FRASE.

Die Frau, die gerade spricht = la donna che sta parlando

4) Infine, esiste un'ultima regola che può essere spiegata meglio attraverso un esempio pratico:

Der Zug, mit dem ich zur Arbeit fahre = il treno con cui vado al lavoro 

Come è possibile osservare da quest'ultimo esempio, la preposizione da cui sono preceduti i pronomi relativi non viene mai separata dal pronome!

Sarebbe infatti un errore grave dire:

Der Zug, dem ich zur Arbeit fahre mit!

Il pronome "WO"

"WO" (dove) in tedesco svolge anche la funzione di pronome relativo a un luogo, e più raramente anche a un tempo. In pratica, invece di dire "in cui" riferito allo spazio o al tempo, e quindi utilizzare costruzioni più difficili (IN DEM, IN DER), in tedesco si può anche dire semplicemente "DOVE".

Der Ort, wo das Konzert sein wird  = il posto in cui sarà il concerto (il posto dove sarà il concerto)

Der Tag, wo ich dich getroffen habe = il giorno in cui ti ho incontato (il giorno dove ti ho incontrato)

Se ci si riferisce a un luogo nel senso di una destinazione, a WO si deve sostituire WOHIN, naturalmente:

Ich liebe Frankreich, wohin ich für meine Ferien fahren will = Amo la Francia, dove/in cui voglio andare per le mie vacanze

Uso particolare dei pronomi relativi

1) Il pronome NEUTRO SINGOLARE (DAS) può essere sostituito da WAS:

Das Buch, was du gelesen hast = Il libro che hai letto

2) Nel caso in cui WAS (singolare) sia preceduto da PREPOSIZIONE che regge il DATIVO o l' ACCUSATIVO, deve essere sostituito con WO.

WO + preposizione diventano una parola sola. Quando c'è un incontro di vocali, si interpone una "R "eufonica:

WO + MIT = WOMIT   → con cosa, con il/la quale

WO + AUF = WORAUF → a cosa/ a quale

WO + AN = WORAN → a cosa/ a quale

 e così via.

Das Ding, woran du denkst la cosa a cui pensi

L'accento tonico cade sempre sulla preposizione, quindi con AN il pronome relativo diventa woran con l'accento sulla A, con MIT diventa womit con l'accento sulla I, ecc.

3) Quando il pronome relativo si riferisce ad un pronome personale, quest'ultimo va ripetuto subito DOPO il pronome relativo:

Du, der du einmal gesagt hast... = tu che una volta hai detto...

4) Il pronome relativo al GENITIVO SINGOLARE deve essere sempre posto PRIMA del nome a cui si riferisce (ovviamente senza articolo), proprio come in italiano:

Der Junge, dessen Traum zu singen ist il ragazzo, il cui sogno è cantare

Aggiunta

Al posto di DER/DIE/DAS possono essere usati i pronomi relativi WELCHER (maschile) /WELCHE (femminile) / WELCHES (neutro) che letteralmente significano "QUALE" e si usano anche nelle domande, infatti sono anche pronomi interrogativi:

Welcher ist dein Hund? = Qual è il tuo cane?

Questi sono sia PRONOMI che AGGETTIVI, utilizzati sempre per fare le domande:

Welcher Hund ist deiner? = Quale cane è il tuo?

Welches Kleid willst du? = Quale abito vuoi?

Welche Schule besuchst du? = Quale scuola frequenti?

Ovviamente, vengono declinati secondo il caso (nominativo, accusativo, dativo o genitivo), il genere (maschile, femminile o neutro) e il numero (singolare o plurale) del sostantivo a cui sono relativi:

Welchen Hund hast du gekauft? = Quale cane hai comprato?   (COMPL. OGG.)

Si ricorda che "Hund" (cane) è un vocabolo MASCHILE.

Al plurale diventano "WELCHE".

Sia come aggettivi che come pronomi, WELCHER/ WELCHE/WELCHES si declinano nel seguente modo:

                                     MASCH                   FEMM                    NEU             PLUR

N                                 welcher                 welche              welches        welche

A                                  welchen                 welche             welches        welche

D                                  welchem               welcher           welchem        welchen

Le desinenze sono esattamente quelle degli ARTICOLI DETERMINATIVI.

Tuttavia questi pronomi sono PRIVI DI GENITIVO, per cui in questo caso si usano sempre DESSEN (maschile), DEREN (femminile), DESSEN (neutro), DEREN (plurale), cioè la forma al genitivo dei pronomi relativi DER/DIE/DAS.

DER/DIE/DAS sono comunque sempre più utilizzati di WELCHER/ WELCHE/WELCHES.

Attenzione! Nelle domande, il pronome WELCHES (e solo quando è pronome!) viene sostituito da WAS sia al singolare che al plurale, sia al nominativo che all'accusativo, quando si intende "quale/ quali" in generale. WELCHES indica invece "quale" all'interno di un gruppo ristretto (due o più).

Was ist dein Haus? = Qual è la tua casa?

Welches ist dein Haus? = Qual è la tua casa (tra queste)?

Was für ein

Come è già stato appena detto nel paragrafo precedente, in tedesco esistono due pronomi diversi per chiedere "quale/ quali":

1) WAS (indeclinabile) = quale in generale

2) WELCHER (m) /WELCHE (f) /WELCHES (n) e WELCHE (plur.) da declinare come gli articoli determinativi = quale tra due o più 

Ma esistono anche due aggettivi, che sono:

1) sempre WELCHER (m) /WELCHE (f) /WELCHES (n) e WELCHE (plur.)  da declinare come gli articoli determinativi = quale tra due o più

2) WAS FÜR EINEN (m) / EINE (f) / EIN (n) con WAS che non si declina mai = quale in generale

In pratica, dal momento che WAS non può svuolgere la funzione di aggettivo ma solo di pronome, in forma di aggettivo viene sostituito da WAS FÜR + accusativo dell' ARTICOLO INDETERMINATIVO.

Was für einen Film magst du? = quale film ti piace? (in generale)

Was für eine Schule hast du ausgewählt? = quale scuola hai scelto? (in generale)

Was für ein Buch hast du gelesen? = quale libro hai letto? (in generale)

Al plurale, WAS FÜR non vuole nessun articolo:

Was für Bücher hast du gelesen? = quali libri hai letto?