Crea sito

LEZIONE 14: GLI AGGETTIVI QUALIFICATIVI

Gli aggettivi qualificativi descrivono le qualità possedute dal sostantivo a cui sono relativi.

Possono essere di 2 tipi:

- ATTRIBUTIVI

- PREDICATIVI

Gli aggettivi attributivi sono quelli posti accanto al sostantivo di riferimento:

 Ragazza bionda

Rosa rossa

Gli aggettivi predicativi sono invece quelli non direttamente legati a un sostantivo, ma che vengono posti DOPO il verbo "ESSERE":

La ragazza è bionda

La rosa è rossa

Allo stesso modo, in tedesco gli aggettivi qualificativi possono essere ATTRIBUTIVI o PREDICATIVI.

Aggettivi predicativi

A differenza di quanto accade in italiano, in tedesco non devono essere accordati al genere (maschile, femminile o neutro) o al numero (singolare o plurale) o al caso (nominativo, accusativo, dativo o genitivo) dei sostantivi a cui si riferiscono. Sono infatti INDECLINABILI.

Si guardino gli esempi con l'aggettivo schön = bello:

Der Junge ist schön = Il ragazzo è bello

Die Jungen sind schön = I ragazzi sono belli

Die Frau ist schön = La donna è bella

Die Frauen sind schön = Le donne sono belli

Das Haus ist schön = La casa è bella

Die Häuser sind schön = Le case sono belle

Come si può vedere dagli esempi soprastanti, qualunque sia il genere e il numero del sostantivo a cui si riferisce, l'aggettivo predicativo non si declina mai.

Aggettivo attributivo

L'aggettivo attributivo, in italiano, generalmente segue il sostantivo a cui si riferisce. In tedesco, invece, l'aggettivo attributivo PRECEDE sempre il sostantivo a cui fa riferimento.

Esiste inoltre una difficoltà in più: mentre l'aggettivo predicativo non si declina mai, l'aggettivo attributivo deve sempre essere declinato per accordarsi al genere (maschile, femminile o neutro), al numero (singolare o plurale) e al caso (nominativo, accusativo, dativo, genitivo) del sostantivo a cui fa riferimento.

Dal momento che questo argomento è abbastanza complesso, verrà spiegato in dettaglio in un'altra lezione dell'unità successiva (lezione 22: AGGETTIVI ATTRIBUTIVI).

Qui sotto è intanto presentata una piccola lista di aggettivi tedeschi, per allenarsi a memorizzarne qualcuno. Negli aggettivi BISILLABICI, l'accento cade sempre sulla penultima sillaba, altrimenti verrà segnalato.

GUT = buono

BÖSE = cattivo, malvagio

SCHLECHT = brutto, cattivo (riferito anche a situazioni)

SCHÖN = bello

NETT = carino, simpatico

HÄßLICH = brutto (letteralmente: odioso)

STARK = forte

SCHWACH = debole

SCHNELL = veloce

LANGSAM = lento

LANG = lungo

KURZ = corto

GROß = grande, alto (riferito a persone o animali)

HOCH = alto (riferito a cose)

KLEIN = piccolo

ALT = vecchio

JUNG = giovane

REICH = ricco

ARM = povero

UNTERHALTSAM = divertente  (l'accento cade sulla prima A)

VOLL (von + DAT.) = pieno (di)

LEER = vuoto

NASS = bagnato

TROCKEN = asciutto

INTELLIGENT = intelligente  (l'accento cade sull'ultima sillaba)

DUMM = stupido

WEIT = lontano

NAH = vicino

WUNDERBAR = meraviglioso  (l'accento cade sulla U)

TOT = morto

LEBENDIG = vivo (anche nel senso di "vivace") → l'accento è sulla prima E

LIEB = caro (nel senso di "amoroso")

TEUER = caro (nel senso di "costoso")

BILLIG = economico

KRANK = malato

GESUND = sano (l'accento cade sulla U)

WAHR = vero

FALSCH = falso

RICHTIG = giusto, esatto

TREU (o GETREU) = fedele

BEREIT = pronto  (l'accento cade sul dittongo EI)

ÖFFENTLICH = pubblico  (l'accento cade sulla prima sillaba)

OFFEN = aperto

GESCHLOSSEN = chiuso (l'accento cade sulla O)

GEHEIM = segreto (l'accento cade sul dittongo EI)

LEICHT = leggero

SCHWER = pesante

EINFACH = semplice, facile 

HART = difficile

DICK = spesso

FEIN = sottile

RUHIG = pacifico, tranquillo

UNRUHIG = inquieto, agitato (l'accento cade sulla U)

GLÜCKLICH = felice

TRAURIG = triste

ALLEIN = solo  (l'accento cade sul dittongo EI)

MÜDE = stanco

WICHTIG = importante

SCHEU = timido

FREI = libero

NASCHHAFT = goloso 

GERADE = dritto  (l'accento cade sulla A)

SCHIEF = storto

KALT = freddo

WARM = caldo piacevole

HEIß = caldo bollente

INTERESSANT = interessante  (l'accento cade sulla a)

LÄSTIG = fastidioso

LANGWEILIG = noioso

UNGLAUBLICH = incredibile  (l'accento cade sul dittongo AU)

FANTASTISCH = fantastico  (l'accento cade sulla seconda A)

SELIG = allegro, beato

EIFERSÜCHTIG (auf + ACC.) = geloso (di)   (l'accento cade sul dittongo EI) 

NEIDISCH (auf + ACC.) = invidioso (di)

ROMANTISCH = romantico  (l'accento cade sulla A)

FETT = grasso

DÜNN = magro

NÜTZLICH = utile

BLASS = pallido

ERNST = serio

FROH = contento

GEWALTSAM = violento (l'accento cade sulla prima A)

GRANTIG = scontroso

MUTIG = coraggioso

CHE + aggettivo

In tedesco, l'esclamazione "CHE + aggettivo" si traduce con WIE + aggettivo:

Wie schön! = Che bello!

Wie geil! = Che fico!

Ma utilizzato nelle domande, WIE + aggettivo traduce  "QUANTO + aggettivo":

Wie lang...? = Quanto a lungo?

Wie wichtig...? = Quanto importante?

Come si dice "MOLTO"

In tedesco esistono due modi per dire "MOLTO":

1) SEHR (avverbio): si usa davanti ad un aggettivo o a un altro avverbio (è indeclinabile)

2) VIEL (aggettivo indefinito): si usa davanti ad un sostantivo o a un aggettivo al comparativo (al plurale è declinabile come un aggettivo attributivo)

Sehr gut = molto buono

Viel besser = molto meglio

Viele Tage = molti giorni

Come si può notare, mentre SEHR non si declina perché è un avverbio, VIEL, essendo aggettivo, deve essere declinato per accordarsi al genere, al numero e al caso del sostantivo a cui si accompagna. Infatti, dal momento che precede un sostantivo, svolge la stessa funzione di un aggettivo ATTRIBUTIVO. La sua declinazione sarà dunque spiegata in una lezione successiva della prossima unità (lezione 22: AGGETTIVI ATTRIBUTIVI).

Tuttavia, VIEL si declina solamente al plurale:

Viele Freunde = molti amici

Viele Veränderungen = molti cambiamenti

Al singolare, infatti, generalmente non si declina:

Viel Geld = Molto denaro

Viel Spaß! = Buon divertimento!

N.B.

Per formare il superlativo di VIEL, lo si fa precedere da "SEHR":

Sehr viel Zeit = Moltissimo tempo

Sehr viel Arbeit = Moltissimo lavoro

ULTIMA PRECISAZIONE:

"VIEL" al plurale (VIELE) è utilizzato come pronome indefinito:

"Viele sind berufen, aber wenige sind auserwählt" = "molti sono chiamati, ma pochi sono eletti "

Come si dice "TROPPO"

In tedesco esistono anche due modi per dire "troppo", a seconda che ci ri riferisca a:

1) un sostantivo

2) un aggettivo o un avverbio

Nel primo caso, si utilizza ZU VIEL:

Zu viele Tage = troppi giorni

Zu viele Dummheiten = troppe sciocchezze

Anche in questo caso, VIEL si declina solo al PLURALE:

Zu viel Zeit = troppo tempo

Nel secondo caso, quando ci si riferisce a un aggettivo o a un avverbio, "troppo" si esprime semplicemente con "ZU":

Es ist zu traurig = E' troppo triste

Es ist zu spät = E' troppo tardi

Come si dice "COSI' "

Vi sono infine due modi anche per dire "COSI'":

1) SO: davanti ad aggettivo, avverbio oppure da solo  (indeclinabile)

Du bist so nett = Sei così carino

So viele Leute = Così tante persone

Es geht so = Sto così così

2) ALSO: si usa per dire "così" nel senso di "dunque, perciò, allora" ed è necessario, dopo il suo uso, invertire di posto il verbo col soggetto (questo sarà spiegato nel dettaglio nella lezione 56: LA STRUTTURA DELLA FRASE).

Also habe ich die Polizei angerufen = Così ho chiamato la polizia

Aggiunta

"Sehr", "Viel" e "zu viel" possono essere utilizzati anche da soli dopo un verbo:

1) "SEHR" si utilizza dopo un verbo che esprime INTENSITA':

Ich liebe sehr = Io amo molto

2) "VIEL" e "ZU VIEL" si utilizzano dopo un verbo che esprime QUANTITA':

Ich esse viel / zu viel Mangio molto / troppo

Avverbi di modo

Occorre spiegare che in tedesco, a differenza dell'italiano, è raro formare gli AVVERBI DI MODO  aggiungendo un suffisso all'aggettivo qualificativo.

Ad esempio, in italiano gli avverbi di modo si formano sempre aggiungendo il suffisso -MENTE all'aggettivo declinato al FEMMINILE SINGOLARE:

Lenta → Lentamente

In tedesco, invece, generalmente non si mette un suffisso specifico. Quindi, gli avverbi di modo devono essere imparati tutti a memoria o, come spesso accade, gli stessi aggettivi qualificativi fungono da avverbi di modo:

Gut = buono, bene

Schnell = veloce, velocemente

Langsam = lento, lentamente

Laut = rumoroso, rumorosamente

Geduldig = paziente, pazientemente

Höflich = cortese, cortesemente

Leicht = leggero, leggermente

Einfach = facile, facilmente

Solo in alcuni casi si può formare l'avverbio di modo aggiungendo agli aggettivi qualificativi:

1) il suffisso "ERWEISE":

TRAURIG (triste) → traurigerweise (tristemente)

MÖGLICH (possibile) → möglicherweise (possibilmente)

DUMM (stupido) → dummerweise (stupidamente)

2) una S:

ANDER (altro)   →  anders (altrimenti)

BEREIT (pronto)  → bereits (già)

3) il suffisso -LICH:

SICHER (sicuro) → sicherlich (sicuramente)

KURZ (corto) → kürzlich (recentemente)

Il suffisso -LICH può essere utilizzato anche per formare l'avverbio di modo coi sostantivi e coi verbi:

NATUR (natura)  → natürlich   (naturalmente)

HOFFEN (sperare)  →  hoffentlich  (possibilmente, speranzosamente)

ENDE (fine) →  endlich (finalmente, alla fine)

Gli avverbi di modo saranno spiegati in dettaglio nella lezione 43 dedicata agli AVVERBI.