Crea sito

DOVE SI PARLA TEDESCO - Wo man Deutsch spricht

Germano, bassorilievo

Il tedesco è la lingua che possiede il maggior numero di madrelingua in Europa. 

E' nata in Germania, nel cuore del continente, presso i popoli barbari del nord-est che i Romani indicavano col termine di "Germani". La cosa curiosa è che in italiano la lingua della Germania non si chiama "germano" ma "tedesco", mentre in inglese questa distinzione non esiste: la nazione viene indicata col termine "Germany" e pertanto la lingua si chiama "German". Tuttavia, in inglese esiste il termine "dutch" per indicare gli olandesi, il quale deriva a sua volta dal termine "deutsch" con cui i tedeschi chiamano la loro lingua. Da "deutsch" deriva anche il vocabolo "Deutschland" ("terra dei Deutsch") con cui i tedeschi chiamano appunto la Germania.

Non si conosce bene l'etimologia del termine "Germani" utilizzato presso gli antichi Romani, ma è possibile che derivi dalla rotacizzazione, tipica del latino, di "Gallia" (termine con cui si indicavano sia l'attuale Francia che l'attuale Belgio, Germania e Gran Bretagna poiché in queste terre si parlava il gaelico) insieme a "hominarius" ("umano" in latino) o "Mann" ("uomo" in tedesco), perciò potrebbe significare "uomini di Gallia".

La parola "tedesco" deriva invece dal termine latino "theodiscus" (in tedesco "theodische") con cui si indicava la lingua popolare dei Germani nell'VIII secolo, che si contrapponeva all'altra lingua ufficiale e più dotta che era appunto il latino parlato a Roma.

Il termine tedesco "deutsch" deriva perciò da "Theodiscus", a sua volta derivato dal germanico "thiudo" o "theuda", che significa "popolo". Da questo termine è dubbio se derivi anche il nome "Teutone" e l'aggettivo "teutonico" riferito al popolo tedesco. Si ricorda che i Teutoni erano uno dei popoli che viveva in Germania al tempo dei Romani, anche se erano originari della Danimarca. 

In francese, invece, la Germania si chiama "Allemagne" e il tedesco si chiama "allemand" per via degli Alemanni, un altro popolo che anticamente viveva in Germania e che occupava le zone che oggi fanno parte della Francia nord-orientale.

Latino e tedesco si sono ampiamente influenzati a vicenda, tant'è vero che nel tedesco si possono trovare molti vocaboli di derivazione latina, mentre in italiano,(lingua che deriva dal latino volgare) sono invece presenti alcuni vocaboli di derivazione tedesca come "landa" "trincare". Sia in latino che in tedesco, inoltre, sono presenti le declinazioni (in latino dei sostantivi e degli aggettivi; in tedesco anche degli articoli, che in latino sono assenti) tipiche delle lingue dell' Europa Orientale.

Il tedesco viene correntemente parlato in Europa in:

- GERMANIA

- AUSTRIA

(Vai alle pagine CULTURA TEDESCA e CULTURA AUSTRIACA per avere informazioni sulla storia e la cultura di questi due Paesi).

- SVIZZERA (insieme al francese e all' italiano)

- LIECHTENSTEIN

- LUSSEMBURGO

- BELGIO (insieme al francese e all'olandese)

- DANIMARCA (nello Jutland, assieme al danese)

- POLONIA (assieme al polacco)

- ITALIA (Alto Adige e Friuli-Venezia-Giulia, assieme all'italiano)

- FRANCIA (Alsazia e Lorena, assieme al francese)

- CROAZIA (assieme al croato)

- SERBIA (assieme al serbo)

- REPUBBLICA CECA (assieme al ceco)

- SLOVACCHIA (assieme allo slovacco e all'ungherese)

- FINLANDIA (assieme al finlandese)

- UNGHERIA (assieme all'ungherese)

- ROMANIA (assieme al rumeno)

- SLOVENIA (assieme allo sloveno)

- RUSSIA (assieme al russo)

- KAZAKISTAN (assieme al russo e al kazako)

In Africa e in America il tedesco viene parlato solo dalla popolazione europea di madrelingua insediata in questi continenti. Vi sono immigrati tedeschi in:

- CANADA

- STATI UNITI

- BRASILE

- TOGO

- TANZANIA

e altre aree, ma costituiscono solo una piccola percentuale della popolazione.

Immagine tratta da:

https://it.wikipedia.org/wiki/Germani#/media/File:Germane.png: "Germano" (particolare) su rilievo trionfale romano, Musei Vaticani di Roma. Pubblico Dominio.