Crea sito

LEZIONE 77: LA PROPOSIZIONE SUBORDINATA

Nella lezione 76 è stato spiegato l'ordine dei complementi e la struttura della PROPOSIZIONE PRINCIPALE. Si consiglia caldamente di leggere la suddetta lezione prima di studiare quella seguente.

L'argomento spiegato in questa lezione, assieme a quello relativo alla proposizione principale, si trova in forma dettagliata alle pagine http://parliamotedesco.altervista.org/blog/la-frase-semplice/ e http://parliamotedesco.altervista.org/blog/la-frase-subordinata/ del blog associato al sito internet.

Le proposizioni (o frasi) subordinate sono quelle frasi introdotte da una CONGIUNZIONE SUBORDINANTE (vai alla lezione 78: CONGIUNZIONI). Si diversificano dalla proposizione principale, a cui sono legate, perchè esprimono un concetto secondario, ovvero un concetto supplementare. Per questa ragione, la proposizione subordinata è detta anche SECONDARIA.

Queste proposizioni non seguono le stesse regole della frase principale, ma ne seguono altre, che saranno spiegate di seguito.

Prima, però, occorre spiegare come riconoscere le proposizioni subordinate:

1) Se la frase secondaria è introdotta da una congiunzione coordinante (UND, ABER, ODER, DENN, DOCH) non è una vera frase subordinata, ma è una frase che può essere definita "coordinata". Non essendo una proposizione subordinata, segue le stesse regole della frase principale, che sono già state spiegate nella lezione precedente (PROPOSIZIONE PRINCIPALE).

Le congiunzioni coordinanti sono:

UND = e

ABER = ma

ODER = o

DENN = poiché

DOCH = quindi

ESEMPIO:

Ich habe einen Apfel gegessen und ich bin spazieren gegangen = ho mangiato una mela e sono andato a fare una passeggiata

Come si può vedere, in entrambe le frasi, legate dalla congiunzione UND, il verbo reggente è sempre al 2° posto e il participio passato all'ultimo posto: le 2 frasi seguono le stesse regole.

Attenzione!

Spesso e volentieri, con la preposizione ABER si può dire:

Ich mag Sahne aber mag keine Schokolade = Mi piace la panna ma non mi piace la cioccolata

Se il soggetto della frase principale è lo stesso della frase coordinata, nella frase coordinata questo si può omettere.

Oppure si può dire:

Ich mag Sahne, mag aber keine Schokolade

La congiunzione coordinante ABER viene posta dopo il verbo!

2) Se la frase secondaria è introdotta da un avverbio (ALSO, DANN, DARUM, DAVOR, DAZU, ZUVOR, DARAUF), è una frase secondaria che si pone a metà strada tra una coordinata e una subordinata. 

Gli avverbi più utilizzati per introdurre una frase di questo tipo sono:

ALSO = dunque

DANN = quindi

DARUM = pertanto

DAVOR = prima di ciò

DAZU = oltre a ciò, a tal fine 

ZUVOR = prima, precedentemente

DARAUF = in seguito

In tal caso, il verbo non va più al secondo posto ma al PRIMO POSTO, subito dopo l'avverbio.

Ich habe Hunger, also esse ich jetzt hier einen Apfel = Ho fame, perciò ora mangio qui una mela

Come si può notare, il complemento DI TEMPO va prima del complemento di LUOGO e OGGETTO per le regole enunciate nella lezione sulla PROPOSIZIONE PRINCIPALE. Quindi, a parte la posizione del verbo, tutte le altre regole valide per la proposizione principale sono rispettate.

3) Se la frase secondaria è introdotta da una congiunzione subordinante (WEIL, WENN, DASS, DA, BEVOR, ALS, BIS, EHE, SEIT), allora è una vera frase subordinata.

Le congiunzioni subordinanti sono:

WEIL = perché

WENN = quando, se

DASS = che   (attenzione! In alcune occasioni in tedesco si può omettere perché è sottintenso! Vai alla lezione sul CONGIUNTIVO PRESENTE per saperne di più)

DA = poiché

BEVOR = prima che

EHE = prima di

ALS = quando

SEIT = da quando

OB = se

Sono inoltre frasi sempre subordinante:

1) quelle introdotte da un PRONOME RELATIVO

2) le INTERROGATIVE INDIRETTE

Nella lezione 78 (CONGIUNZIONI) sarà inoltre fatto un riepilogo delle congiunzioni COORDINANTI e SUBORDINANTI spiegate in questa lezione.

Struttura delle proposizioni subordinate

1) La frase (o proposizione) principale e quella subordinata sono sempre separate da una VIRGOLA.

2) Il verbo principale della subordinata va sempre all'ULTIMO POSTO:

Ich esse einen Apfel, weil ich Hunger habe = mangio una mela perché ho fame

Il verbo della subordinata va all'ultimo posto anche se regge un infinito o un participio passato, che in quel caso vanno al PENULTIMO POSTO:

Ich war zu Hause, als du mich gerufen hast = Ero a casa quando mi hai chiamato

Ich weiß nicht, ob du verstanden hast = Non so se hai capito

Entschuldigen Sie, wenn ich gestört habe = Scusate se ho disturbato

3) Se la subordinata è posta prima della frase principale, il verbo della principale si inverte di posto col soggetto e va immediatamente dopo la subordinata: la subordinata viene considerata come se fosse un complemento.

Ob du verstanden hastweiß ich nicht = Se hai capito non lo so

4) Se il verbo che regge la subordinata è formato da una particella (o prefisso) separabile, la particella NON SI SEPARA! Nelle frasi subordinate, infatti, i prefissi separabili si comportano come prefissi inseparabili.

Ich bin immer deprimiert, wenn ich zunehme = Sono sempre depressa quando ingrasso

Damit ich zu leben anfange = affinché/cosicché io cominci a vivere

ANFANGEN = cominciare (formato da AN + FANGEN)

"FANGEN" da solo significa "prendere", ed è un verbo IRREGOLARE.

PRESENTE INDICATIVO

ich fange
du fängst
er/sie/es fängt
wir fangen
ihr fangt
sie/Sie fangen

PRETERITO INDICATIVO

ich fing
du fingst
er/sie/es fing
wir fingen
ihr fingt
sie/Sie fingen

PARTICIPIO PASSATO

gefangen

Si guardi anche la lezione 78 (CONGIUNZIONI) per sapere in dettaglio quali sono le congiunzioni subordinanti e quali quelle coordinanti.