Crea sito

LEZIONE 83: COME LEGGERE LE DATE

Si consiglia di leggere la lezione 82 (NUMERI ORDINALI) prima di leggere a proposito di questa, le cui informazioni si integrano con quelle della precedente.

Si osservino le seguenti domande:

Welcher Tag ist heute? Che giorno è oggi?

Der wievielte ist heute? = Quant'è oggi?/ Quanti ne abbiamo oggi?

A entrambe le domande si risponde (le date prese in considerazione sono casuali):

Heute ist der 10. April 2012 = Oggi è il 10 aprile 2012

Heute ist der zehnte April zweitausendzwölf Oggi è il dieci aprile duemiladodici

La regola per leggere le date in tedesco è questa:

GIORNO: si esprime con l'articolo determinativo maschile DER (poiché "TAG", cioè "giorno" in tedesco è un sostantivo maschile) seguito da un numero ordinale. I numeri ordinali in questione si declinano come fossero AGGETTIVI ATTRIBUTIVI. Se il numero è espresso in cifre e non in lettere (questo, ovviamente, vale solo per la lingua scritta), deve essere seguito da un PUNTINO come nell'esempio soprastante.

MESE: si esprime o direttamente con il nome del mese oppure con il suo numero ordinale, quest'ultimo declinato allo stesso caso (nominativo, genitivo, dativo o accusativo) del numero che rappresenta il giorno (quest'ultima forma è meno utilizzata). Se espresso con il nome del mese, questo deve avere l'iniziale MAIUSCOLA.

ANNO: si esprime con un numero cardinale che viene letto come in italiano dal 2000 in poi; prima del 2000, invece, gli anni si leggono spezzati: prime due cifre + hundert (cento) + ultime due cifre.

Vediamo più in dettaglio:

GIORNO

Quando preceduto da un ARTICOLO DETERMINATIVO, deve essere preceduto sempre dall'articolo DER, perché TAG (giorno), che è sottinteso, è appunto di genere maschile. La desinenza del numero ordinale che segue, al nominativo è -E (cioè, il numero cardinale aggiunge la normale desinenza -TE/STE dei numeri ordinali al nominativo).

Esempio:

Der vierte Oktober = il quattro ottobre

Si ricorda inoltre l'uso del puntino quando i giorni sono scritti in forma di numero:

Der 4. Oktober il quattro ottobre

A differenza dell'italiano, in cui i numeri ordinali vengono utilizzati solo per indicare il primo giorno del mese, in tedesco, vengono utilizzati per tutti i giorni.

In italiano si dice infatti:

Oggi è il 1 maggio = Oggi è il primo maggio

Per questo viene scritto anche:

Oggi è il maggio

Ma poi si dice:

Oggi è il 2 maggio = Oggi è il due maggio

Oggi è il 3 maggio = Oggi è il tre maggio

 e così via. In italiano, cioè, il giorno è espresso da un NUMERO CARDINALE, mentre solo il primo giorno del mese è espresso da un NUMERO ORDINALE.

In tedesco non è così: in tedesco tutti i giorni sono espressi da un NUMERO ORDINALE.

Infatti si dice:

Heute ist der erste Mai = oggi è il 1 maggio

Heute ist der zweite Mai oggi è il 2 maggio

Heute ist der dritte Mai oggi è il 3 maggio

Come già detto, quando il numero ordinale si accompagna al nome del mese, funge da AGGETTIVO e quindi viene declinato come gli AGGETTIVI ATTRIBUTIVI.

Se ne ricorda la declinazione quando sono preceduti dall'articolo determinativo (declinazione debole degli aggettivi) come in questo caso:

                               MASCH                FEMM                   NEU                    PLUR

N                               - e                       - e                      -e                    - en

G                              - en                     - en                   - en                  - en

D                              - en                       -en                  -en                    -en

A                               - en                      - e                    - e                    - en

Per questo, dopo DER (articolo maschile al nominativo), l'ordinale ha la desinenza -E

Ma se il numero ordinale non fosse preceduto da articolo, al NOMINATIVO aggiungerebbe la desinenza -ER, proprio come fanno gli AGGETTIVI ATTRIBUTIVI.

Esempi:

zweiter Mai = 2 maggio

dritter Mai = 3  maggio

Per la precisione, siccome si parla di un'espressione di tempo, bisogna aggiungere -EN-ER del nominativo, infatti, nelle espressioni di tempo diventa -EN:

Jeden Tag ogni giorno

Jeden Morgen = ogni mattina

Zweiten Mai = due maggio

Questo vale per tutti i numeri ordinali.

Anche quando i giorni sono preceduti dalla preposizione AM (forma contratta di AN DEM), usata per indicare non il giorno corrente ma quello nel quale avverrà un particolare evento, la loro desinenza è -EN (come vuole la normale la declinazione debole degli aggettivi attributivi).

Esempi:

Am (= An dem) zweiten Juni = Il 2 giugno

Am (= An dem) zweiten Juni bin ich daheim = Il 2 giugno sono a casa

Esiste tuttavia l'espressione idiomatica:

Eines Tages = un giorno

Eines Tages starb der König = un giorno il re morì

MESE

Può essere espresso dal nome del mese:

dritten Mai = 3 maggio

(Per conoscere i nomi dei mesi, si vada alla lezione 33: STAGIONI, MESI, GIORNI DELLA SETTIMANA).

Oppure il mese può essere espresso dal numero ordinale corrispondente (declinato come il numero ordinale che indica il giorno). Siccome MAGGIO è il quinto mese dell'anno, si dirà:

dritten fünften = 3 maggio / terzo quinto

Oppure:

der dritte fünfte = il 3 maggio / il terzo quinto

Ma in generale si preferisce sempre dire il NOME DEL MESE per una ragione di comodità.

ANNO

Gli anni dal 2000 in poi si leggono come in italiano:

2015: zweitausendfünfzehn (duemilaquindici: duemila-quindici).

Mentre gli anni precedenti si leggono spezzati:

prime due cifre hundert + ultime due cifre:

1970: neunzehnhundertsiebzig (neunzehn-hundert- siebzig)

Letteralmente: diciannove - cento- settanta​

Aggiunte

Per chiedere la data, può essere detto anche:

Den wievielten haben wir heute? = quanti ne abbiamo oggi?

E si risponde:

Heute haben wir den ..... (NUMERO ORDINALE ALL'ACCUSATIVO) Mai = Oggi è il ...... maggio

Come si può vedere dalla declinazione degli aggettivi attributivi preceduti da articolo determinativo, che è stata spiegata nel paragrafo soprastante, il numero ordinale corrispondente al giorno, all'accusativo, prende una -N:

Heute haben wir den dritten Mai = Oggi è il 3 maggio

Das JAHR, -E = anno

Das JAHRHUNDERT, -E = secolo

Das JAHRTAUSEND, -E = millennio

ATTENZIONE!!!!

In tedesco gli anni non vogliono essere preceduti da preposizione!!!

Non si può dire, ad esempio:

IM (= IN + DEM) 1918 = Nel 1918

L'unico modo per utilizzare una preposizione davanti all'anno è anteporre la parola "JAHR" = anno. In questo caso, allora, la preposizione è IM (forma articolata di IN + DEM):

IM JAHR 1918 = nell'anno 1918

Al contrario i secoli, in tedesco, sono normalmente preceduti dalla preposizione IM (forma articolata di IN + DEM):

IM (= IN + DEM) XX. JAHRHUNDERT = Nel XX secolo

I giorni, come già accennato, sono invece preceduti alla preposizione AM (= AN+ DEM) seguita dal DATIVO.

Wann hast du Geburstag? = Quando hai il compleanno?/ Quando compi gli anni?

Am welchem Tag hast du Geburtstag? = Che giorno hai/festeggi il compleanno?

Am welchem Tag im Jahr hast du Geburtstag? = In che giorno dell'anno festeggi il compleanno?

Ich habe am 10. (zehnten) Juni Gerburtstag = Ho il compleanno il 10 giugno

Am 10. (zehnten) Juni habe ich Geburtstag = Il 10 giugno ho il compleanno

Anche al DATIVO, e non solo all'accusativo preceduto da den, viene aggiunta una -N al numero ordinale.