REPUBBLICA FEDERALE AUSTRIACA

L’Austria (in tedesco: Österreich) è una repubblica parlamentare federale composta da nove Bundesland o semplicemente Land (plurale Länder) con capitale Vienna (Wien). Fa parte dell’Unione Europea e la sua moneta è l’Euro.

Confina a sud con l’Italia e la Slovenia, a ovest con la Svizzera e il Liechtenstein, a est con l’Ungheria e la Slovacchia, e a nord con la Germania (Stato della Baviera) e con la Repubblica Ceca.

La lingua ufficiale è il TEDESCO, sebbene venga parlato con un accento molto diverso da quello che si parla in Germania.

I nove Bundesland dell’Austria sono i seguenti (a ovest verso est)

1) Vorarlberg con capoluogo Bregenz

2) Tirolo (Tirol) con capoluogo Innsbruck

3) Salisburghese (Land Salzburg) con capoluogo Salisburgo (Salzburg)

4) Carinzia (Kärnten) con capoluogo Klagenfurt

5) Stiria (Steiermark) con capoluogo Graz

6) Alta Austria (Oberösterreich) con capoluogo Linz

7) Bassa Austria (Niederösterreich) con capoluogo St. Pölten

8) Vienna (Wien), città-Stato indipendente

9) Burgenland con capoluogo Eisenstad

CARTINA DELL'AUSTRIA
Immagine modificata tratta da Wikipedia, voce “Austria”.

In Austria, come in Germania, ciascun Land ha un proprio presidente, ma esiste anche un presidente federale.

Inoltre, ciascun Land ha la propria bandiera, sebbene ciascuno di essi si trovi riunito in una sola:

BANDIERA AUSTRIACA

Inizialmente, l’Austria condivideva con la Germania la bandiera del Sacro Romano Impero (vai a “REPUBBLICA FEDERALE TEDESCA e a STEMMI DELLA GERMANIA“), ma quando quest’ultimo si sciolse, decretando la nascita dell’ IMPERO AUSTRIACO, i colori dell’Austria divennero il nero e il giallo.

Il rosso e il bianco comparvero per la prima volta solo nella bandiera dell’IMPERO AUSTRO-UNGARICO, annessi ai colori della bandiera ungherese.

Dopo l’annessione (Anschluss) dell’Austria alla Germania nel 1938, i due Stati condivisero la bandiera del Terzo Reich (vai a “IL NAZISMO“), ma nel 1945, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, venne adottata definitivamente dall’Austria la bandiera coi colori bianco e rosso. Questi colori furono scelti in ricordo del duca bavarese Leopoldo V di Babenberg, che durante la Terza Crociata prese parte all’assedio di San Giovanni d’Acri (1189-1191),  evento storico che vide una volta per tutte la conquista di Gerusalemme da parte dei musulmani. Si narra che durante la cruenta battaglia, la sua tunica bianca da crociato si sporcò di sangue tranne che al centro, dove era presente la cintura. Inizialmente, però, nel primo modello che venne disegnato della bandiera, la fascia bianca centrale era argentata.

Oggi l’Austria è un Paese a maggioranza CATTOLICA, anche se esistono delle minoranze atee e protestanti (o di altre religioni meno rappresentate).

TORNA ALLA PAGINA DI CURIOSITA’