JOSEPH ROTH

Joseph Roth (1894 – 1939) è stato uno scrittore e giornalista austriaco.

Una delle sue opere più famose è sicuramente “GIOBBE. ROMANZO DI UN UOMO SEMPLICE” (Hiob. Roman eines einfaches Mannes) dove il protagonista del romanzo è un precettore che insegna ai confini occidentali della Russia.

Altra opera molto importante è sicuramente “LA LEGGENDA DEL SANTO BEVITORE” (Die Legende vom heiligen Trinker), racconto autobiografico che venne pubblicato lo stesso anno della sua morte, 1939. La fama di questo racconto si deve in Italia soprattutto al capolavoro cinematografico del 1988 diretto da Ermanno Olmi.

Opere postume come questa sono state anche “FRAGOLE” (Erdbeeren) e “IL LEVIATANO” (Der Leviathan).

La sua carriera nella capitale austriaca ebbe inizio come poeta, attraverso la pubblicazione di alcune liriche sulla rivista “Österreichs Illustrierte Zeitung”, tra cui spiccano “Autunno” (Herbst) e “Bellezza” (Schönheit).

La marcia di Rsdetzky

La cripta dei cappuccini