IL MARE

In questa pagina saranno spiegati tutti i vocaboli tedeschi legati al mare e alla vita marina (animali, piante, mezzi di trasporto, mestieri legati al mare, ecc.). Tutti i vocaboli si trovano preceduti dall’articolo determinativo, per poterne capire il genere: DER (-R) per il maschile, DIE (-E) per il femminile e DAS (-S) per il neutro. Accanto al singolare, è inoltre indicato il PLURALE separato da una virgola.

L’accento cade sempre sulla prima sillaba, altrimenti sarà segnalato.

In tedesco esistono 3 vocaboli diversi per dire “mare”, che appartengono ai 3 diversi generi tedeschi:

– S MEER, -E = mare

– E SEE, -N= mare, lago

– R OZEAN, -E = oceano  (l’accento è sulla E)

I vocaboli che si riferiscono al mare sono generalmente FEMMINILI quando finiscono per -E:

– E WELLE, -N = onda

– E KÜSTE, -N = costa

– E BRISE, -N = brezza

– E ALGE, -N = alga

– E KORALLE, N = corallo  (l’accento è sulla A)

Fanno eccezione:

– E STROM, STRÖME = corrente / marea

– E UFER, – = riva

Questi due vocaboli, benché non finiscano per -E, sono lo stesso femminili. 

Sono invece MASCHILI:

– R STRAND, STRÄNDE = la spiaggia  (da cui deriva Die STRANDLINIE, -N = bagnasciuga)

– R SAND, -E = la sabbia

– R FELS, -EN = roccia  (DECLINAZIONE DEBOLE)

– R FELSEN, – = la scogliera

I mezzi di trasporto, e i vocaboli che da essi derivano, sono invece NEUTRI:

-S BOOT, -E = barca

– S FLOẞ, FLÖẞE = zattera

-S SCHIFF, -E = nave

-S VORSCHIFF = prua  (letteralmente vuol dire “davanti della nave”)

-S HINTERSCHIFF = poppa (letteralmente vuol dire “dietro della nave”)

Le parti della nave sono tutte MASCHILI:

– R MAST, -EN/E = albero maestro

– R STEUER, – = timone

– R ANKER, – = ancora

– R LADERAUM, – RÄUME = stiva (letteralmente vuol dire “stanza del carico”)

I nomi dei membri dell’equipaggio sono tutti MASCHILI, perché si riferiscono a uomini:

– R MATROSE, N = marinaio  (l’accento è sulla O; DECLINAZIONE DEBOLE)

– R SCHIFFJUNGE, N = mozzo  (letteralmente vuol dire “ragazzo della nave”; DECLINAZIONE DEBOLE)

– R HAUPTMANN, HAUPTLEUTE = capitano  (letteralmente vuol dire “uomo capo”)

– R BOOTSMANN, BOOTSLEUTE = nostromo  (letteralmente vuol dire “uomo della barca”)

Anche i nomi di pesci e delle creature marine sono quasi tutti MASCHILI:

– R FISCH, -E = pesce

– R THUNFISCH, -E = tonno

– R HAIFISCH, -E = squalo

– R LACHS, -E = salmone

– R DORSCH, -E = merluzzo

– R SEEBARSCH, -E = branzino  (deriva da “Der BARSCH” = pesce persico, che è un pesce di fiume)

– R DELFIN, -E = delfino   (l’accento è sulla I)

– R WAL, -E = balena

– R KRAKE, -N = polpo  (DECLINAZIONE DEBOLE)

– R KREBS, -E  = granchio

– R AAL, -E = anguilla

– R SEEIGEL, – = riccio di mare (si pronuncia “se-igel” e deriva da Der IGEL = riccio)

Come pure è maschile:

– R MÖWE, -N= il gabbiano

Sono invece FEMMINILI:

– E SEEZUNGE, N = sogliola  (letteralmente vuol dire “lingua di mare”)

– E QUALLE, N = medusa

– E SCHILDKRÖTE, -N = tartaruga

– E LANGUSTE, -N = aragosta (l’accento è sulla U)

– E AUSTER, -N = ostrica

– E KRABBE, -N = gambero

– E MUSCHEL, -N = mollusco, conchiglia

– E MIESMUSCHEL, -N = cozza  (letteralmente vuol dire “mollusco/conchiglia cattivo/a”)

– E MEERJUNGFRAU, -EN = sirena  (letteralmente vuol dire “ragazza di mare”)

TORNA AL VOCABOLARIO TEDESCO