GULASCH AUSTRIACO

Questa squisita zuppa a base di manzo (e per questo chiamato anche “Rindsgulasch”, da “Rind” che in tedesco significa appunto “manzo”) deriva dal gulyás ungherese, da cui riprende il nome. Nel XIX secolo, infatti, quando l’Ungheria era governata dai due imperatori d’Austria (vai alla pagina sull’ IMPERO AUSTRO-UNGARICO per saperne di più), le due nazioni si sono spesso influenzate a vicenda, anche per quanto riguarda le ricette.

La parola ungherese gulyás significa “alla bovara” e quindi il nome più esatto di questo piatto sarebbe “gulyás-leves”, ossia “zuppa alla bovara”.

Una testimonianza del fatto che si tratta di un piatto originariamente ungherese è il fatto che sia preparato con la paprika, un tipo di peperone frequentemente utilizzato nelle ricette ungheresi e totalmente assente nelle ricette tradizionali austriache. 

Il vero “gulasch ungherese” presenta alcune diversità rispetto alla ricetta austriaca, per questa ragione la versione presente in questa pagina prende nome di “Gulasch austriaco”.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

– 500 g di carne di manzo

– 100 g di lardo

– 150 g di cipolle

– 2 cucchiai di concentrato di pomodoro

– 1 cucchiaio di paprika dolce

– alloro a piacere

– maggiorana a piacere

– brodo q.b.

– olio d’oliva q.b.

– sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

– Tagliare le cipolle finemente e farle rosolare in una pentola bassa assieme al lardo battuto e a un po’ d’olio, il tutto a fuoco dolce.

–  Tagliare grossolanamente il manzo a pezzetti.

– Aspettare che la cipolla precedentemente fatta rosolare sia ben dorata e aggiungervi la carne di manzo, continuando a mescolare il tutto.

– Aggiungere poi la paprika e le erbe aromatiche (alloro e maggiorana).

– A questo punto, aggiungere anche un po’ di brodo (quanto basta) e lasciar cuocere il tutto a fuoco basso per circa 2 ore.

– Aggiungere il concentrato di pomodoro poco prima della fine della cottura e mescolare.

– Aggiustare di pepe e di sale.

– Togliere la pentola dal fuoco e servire il gulasch decorato con alcuni crostini di pane.

TORNA ALLE RICETTE AUSTRIACHE